Ultima modifica: 10 Marzo 2020

Una poesia al giorno

Tra le iniziative di vicinanza, vicine al nostro modo di essere scuola, abbiamo pensato di utilizzare il nostro sito per veicolare una poesia al giorno. Questa idea, raccolta durante un incontro con il poeta “paesologo” Franco Arminio, mira a dare fiato a uno dei compiti culturali ed educativi della scuola: disseminare bellezza e dare nutrimento alla dimensione umana dell’esistenza. Questo sentire ci sembra particolarmente adatto in questo momento di emergenza sanitaria.
Le poesie saranno visualizzate quotidianamente in home page e, come archivio, in questa pagina o, con diversa vista, nell’archivio della categoria “Una poesia al giorno”.

  • Credo nel profumo del gelsomino 17 Aprile 2021
    Credo nel profumo del gelsomino che sale al primo piano e mi ricorda. Credo nelle foglie della sòfora (…) di Chandra Livia Candiani
  • Sgorgo 16 Aprile 2021
    Per troppa vita che ho nel sangue / tremo / nel vasto inverno. E all’improvviso, / come per una fonte che si scioglie (…) di Antonia Pozzi
  • Nuvole 15 Aprile 2021
    In una nuvola, c’è anche un po’ di fiato del bimbo, del fiore, del prato. (…) di Mario Lodi
  • Hai mai provato a guardare il cielo 14 Aprile 2021
    Hai mai provato A guardare il cielo A stenderti su un prato accarezzare un fiore a seguire con lo sguardo cime, foglie, aurore che spuntano di nuovo tra l’azzurro e il sole. (…) di Sandrino Aquilani
  • Ritorno a scuola 13 Aprile 2021
    Lo voglio dire, sì come è bello tornare a scuola alle ciabatte ho consumato ormai la suola ma come è bello, sì rivedere i miei amici ed essere meno stufi e più felici (…) di Guido Aliprandi
  • Fino a quando starai in piedi 12 Aprile 2021
    Non scordarti di gioire! – gli alberi saggi sussurrano e con le ginocchia falciate con fragore cadono sotto la scure. (…) di Blaga Dimitrova
  • Come se il mare separandosi 11 Aprile 2021
    Come se il mare separandosi svelasse un altro mare, questo un altro, ed i tre solo il presagio fossero (…) di Emily Dickinson
  • Il confine è dove ognuno di noi comincia 9 Aprile 2021
    Amo i gesti imprecisi, uno che inciampa, l’altro che fa urtare il bicchiere, quello che non ricorda (…) di Valerio Magrelli
  • Amo i gesti imprecisi 8 Aprile 2021
    Amo i gesti imprecisi, uno che inciampa, l’altro che fa urtare il bicchiere, quello che non ricorda (…) di Valerio Magrelli
  • La mia sera 7 Aprile 2021
    Il giorno fu pieno di lampi; ma ora verranno le stelle, le tacite stelle. Nei campi c’è un breve gre gre di ranelle (…) di Giovanni Pascoli



Link vai su