Ultima modifica: 20 Settembre 2020
Istituto comprensivo statale Copernico > Sei in covid > Ripartenza a scuola

Ripartenza a scuola

Nell’imminenza dell’avvio delle attività scolastiche nella primaria e nella secondaria, alcuni indicazioni organizzative
e operative. Buona ripartenza

Scarica la circolare n. 5 (pdf, 213 kB)

Gentilissime/i,

nel ringraziare tutte le componenti scolastiche per l’impegno comune a favorire l’instaurarsi di un proficuo e fattivo clima di collaborazione, con riferimento alla ripartenza delle attività scolastiche, trasmetto alcune indicazioni e informazioni che la scuola ha individuato al fine di mitigare la possibilità di contagio da Covid 19.

Chiedo a tutti di proseguire in questa in questa direzione, in modo da favorire un rientro scolastico sicuro e sereno, nel quale la centralità dello studente, dei suoi bisogni e delle sue aspettative, possa costituire il primo riferimento, in uno scenario caratterizzato dall’impegno reciproco di rispettare le indicazioni qui riportate.

Il dirigente scolastico
Alberto Ardizzone


Misure specifiche di contrasto alla diffusione del covid-19 nei plessi scolastici

All’interno del plesso sono adottate dal dirigente scolastico le seguenti misure specifiche, al rispetto delle quali sono tutti tenuti: lavoratori, alunni, utenti. I referenti Covid – titolare e sostituti – vigileranno sull’osservanza delle stesse ed informeranno la direzione in caso di infrazione per le misure del caso.
Importante riferimento per tutte le componenti scolastiche è il Protocollo di sicurezza anti-covid-19 (link ad apposita pagina nel sito scolastico), che costituisce integrazione al documento di valutazione dei rischi e fa seguito al precedente protocollo del 18 maggio 2020.

I primi riferimenti da tenere bene presenti sono l’integrazione del Regolamento d’istituto e il nuovo patto di corresponsabilità, deliberati dal Consiglio d’istituto nella seduta del 4 settembre 2020 e riportati sul sito scolastico alla pagina https://www.icscopernico.edu.it/ripartenza-20-21-documenti-scuola/

In particolare, le componenti sono invitate a leggere attentamente e ad applicare quanto previsto nei prontuari ad essi dedicati, riportati qui come link alla pagina web e, inoltre, come allegati, all’interno del documento di adeguamento del regolamento:

Regole preventive, norme generali

1) Obbligo per tutti di indossare la mascherina (chirurgica per il personale e preferibilmente anche per gli alunni) sempre e comunque per il personale e laddove non sia garantito il distanziamento previsto per gli alunni tranne che:

  • per gli alunni di scuola dell’infanzia
  • durante le lezioni di scienze motorie/educazione fisica purché venga rigorosamente osservato l’obbligo di distanziamento di 2 metri
  • durante il pasto
  • per allievi con disabilità e/o affetti da patologia che ne impedisca l’uso.

2) La misurazione della temperatura corporea degli alunni sarà sotto la responsabilità delle famiglie, che deve misurarla tutte le mattine prima di venire a scuola. Per la scuola dell’infanzia, la misurazione avverrà all’ingresso, secondo i punti indicati in ciascun plesso, per alunni e accompagnatori. Negli altri plessi potranno essere effettuati controlli a campione all’ingresso. Inoltre, verrà misurata la temperatura a tutto il personale all’ingresso e ai visitatori di qualunque categoria.

3) Tutti i presenti, in ogni momento della giornata, devono risultare da appositi registri (registro di classe o del docente, timbratore, registro degli accessi etc.) al fine di poter ricostruire in modo univoco, su richiesta della Autorità Sanitaria, i contatti che si sono verificati all’interno dei luoghi di lavoro con un eventuale soggetto positivo al virus.

4) All’interno delle aule didattiche le postazioni devono essere collocate in modo da garantire il distanziamento di 1 metro tra gli allievi (distanza tra le bocche) e di 2 metri tra docente ed allievi. In caso di non rispetto di tale distanza o sarà comunque obbligatorio l’uso della mascherina. Eventuali ulteriori misure potranno essere disposte a seconda delle indicazioni ricevute dalle autorità competenti e dalle situazioni di contesto.
Nelle aule è predisposta segnaletica a pavimento per indicare il posizionamento dei banchi. In diversi casi tale segnaletica sarà provvisoria, in attesa dell’arrivo dei banchi richiesti al ministero, che, considerate le dimensioni, potranno dare luogo ad alcune modifiche dei layout, consentendo una migliore organizzazione degli spazi a disposizione;

5) È vietato spostare gli arredi in posizione diversa rispetto a quella trovata, poiché la stessa è frutto delle misurazioni delle distanze delle postazioni eseguita in applicazione di questo protocollo;

6) Lo scambio di materiale tra allievi e tra allievi e docente deve essere minimizzato a favore di un uso individuale di ogni oggetto (penna, gomma, matita, giochi etc.). Nella scuola dell’infanzia armadietti e appositi vani saranno ad uso esclusivamente personale. Nella scuola primaria e secondaria le giacche verranno posizionate sullo schienale della sedia.

7) I locali scolastici non devono essere aperti all’uso da parte di terzi, qualora questo dovesse accadere è necessario definire un preciso protocollo di sicurezza che vada nella direzione della minimizzazione delle interferenze e che chiarisca precisamente a chi tocchi la sanificazione degli ambienti, superfici e oggetti dopo ogni uso;

8) Le riunioni, le sedute degli organi collegiali, la programmazione, le assemblee, i colloqui ed ogni altra attività collettiva deve essere svolta in modalità agile (a distanza) ed eccezionalmente in presenza solo se gli spazi individuati risultano idonei ad una ampia suddivisione degli intervenuti.

9) All’ingresso nell’edificio e/o delle aule è obbligatoria la sanificazione delle mani.

10) È vietato portare da casa portare oggetti da casa aggiuntivi a quanto strettamente necessario (borse, zaini, materiale didattico, eventuali device, etc.) o richiesto dai docenti. Il materiale portato è da intendersi a uso personale. Ogni studente è invitato a portare con sé una bustina dove riporre la mascherina portata da casa.

Ingresso e uscita

Il momento dell’ingresso e dell’uscita dagli edifici scolastici rappresenta un momento delicato e a cui prestare molta attenzione. È necessaria collaborazione tra alunni, docenti e famiglie per rispettare e contribuire a far rispettare le regole di distanziamento sociale, in particolare nelle aree vicine alle porte e ai cancelli di ingresso e di uscita.

Oltre al normale varco di accesso e uscita, potranno essere utilizzati, a seconda delle caratteristiche di plessi, anche altre porte/cancelli in modo da dividere il numero complessivo di soggetti su più gruppi. Inoltre, in ogni plesso, si provvederà ingressi e uscite scaglionati, che potranno essere oggetto di successiva variazione.

Plesso infanzia Cabassina

Ingresso dal cancello principale per tutte le tre sezioni, un solo accompagnatore per bambino, con distanziamento. Il percorso da seguire è anti-orario e toccherà, strada facendo, le tre sezioni. Entrata dal giardino e percorsa contrassegnato da segnaletica orizzontale. Il percorso proseguirà nel medesimo verso sino a raggiunger e l’uscita

Plesso infanzia Malakoff

Ingresso dal cancello principale per tutte le cinque sezioni, un solo accompagnatore per bambino, con distanziamento. Il percorso da seguire è orario e toccherà, strada facendo, le cinque sezioni. Entrata dal giardino e percorsa contrassegnato da segnaletica orizzontale. Il percorso proseguirà nel medesimo verso sino a raggiungere l’uscita

Plesso infanzia Papa Giovanni

Ingresso (scaglionato) da due punti distinti: dall’ingresso principale tre sezioni; dall’ingresso secondario due sezioni. Segalateca orizzontale per indicare i percorsi di entrata e uscita. Un solo accompagnatore per bambino, con distanziamento. Il percorso da seguire toccherà, strada facendo, le sezioni. L’entrata è dal giardino. Entrato il bambino, il percorso proseguirà in verso proposto con segnaletica di distanziamento.

Plesso primaria Copernico

Ingressi e uscite scaglionati su due ingressi (via don Tornaghi e via Pitagora), secondo quanto indicato alla pagina dedicata alla primaria sul sito scolastico.

Plesso primaria Curiel

Ingressi e uscite scaglionati dall’ingresso principale, secondo quanto indicato alla pagina dedicata all’organizzazione della primaria sul sito scolastico.

Plesso secondaria Campioni Mascherpa

Ingressi e uscite scaglionati dall’ingresso principale (primo ingresso sulla destra, entrati da via don Tornaghi) e secondario (dopo il monumento agli ammiragli Campioni e Mascherpa), secondo quanto indicato alla pagina dedicata all’organizzaione della secondaria sul sito scolastico.

La riduzione dell’orario delle prime settimane potrebbe prolungarsi anche nelle settimane successive, in base alle condizioni e alla disponibilità di personale assegnato.

Misure di informazione e formazione

All’interno dei plessi scolastici sono adottate misure informative (cartellonistica, segnaletica orizzontale e verticale, materiale informativo etc.) in modo da permettere a tutti di conoscere le regole di accesso e di movimento.

Il sito scolastico ha il compito di informare tempestivamente su novità, direttive, circolari, approfondimenti. Soso state create allo scopo due nuove sezioni: Ripartenza 20/21 https://www.icscopernico.edu.it/ripartenza-20-21/ con documenti ufficiali, linkati e/o trascritti in modo da consentirne lettura anche dalle persone con disabilità visiva e Ripartenza 20/21: documenti scuola https://www.icscopernico.edu.it/ripartenza-20-21-documenti-scuola/, dedicata ai provvedimenti e alle azioni promossi della scuola.

Per quanto riguarda la formazione, terminata la formazione di base sulla sicurezza, tutti i lavoratori hanno seguito ino specifico breve corso sulla sicurezza ai tempi del Covid-19, tenuto dall’RSPP, ing. Collamati. I referenti Covid e i loro sostituti hanno seguito il corso ad essi dedicato, organizzato dall’Istituto Superiore di Sanità.

Aule, arredi e disposizione banchi

La disposizione dell’aula didattica è da ritenersi fissa e non potrà essere cambiata senza autorizzazione del dirigente scolastico. Potrà, tuttavia, subire modifiche, approvate dal dirigente scolastico, nel caso i primi giorni di utilizzo mostrino criticità o suggeriscano aggiustamenti o integrazioni o in caso di mutato numero degli alunni assegnati alla classe.

Il materiale didattico e la cancelleria devono essere rigorosamente personali e custoditi all’interno di zaini individuali chiusi da tenere in prossimità della postazione.

Gli arredi sono ridotti al minimo, sia al fine di recuperare ogni spazio possibile all’interno a favore di una maggiore capienza del locale, sia al fine di consentire al personale ausiliario una facile igienizzazione delle superfici e degli oggetti.

Ogni aula didattica è dotata di un dispenser di soluzione idroalcolica per l’igienizzazione delle mani.

Nell’arco della stessa giornata la postazione dell’allievo nell’aula di appartenenza alla classe frequentata deve intendersi fissa, anche in seguito all’uscita per recarsi in laboratorio, palestra, refettorio o altro. Al rientro ciascun allievo deve riprendere la propria postazione.

Il docente è incaricato di arieggiare l’aula almeno una volta ogni ora e a contribuire all’igienizzazione della propria postazione prima dell’eventuale docente subentrante.

Quando possibile, verrà preferita l’attività all’aperto o in ampi spazi (saloni, palestre, giardino etc.) preferibilmente mantenendo stabile la composizione dei gruppi in cui i bambini e i ragazzi sono suddivisi.

Sussiste il divieto di portare da casa giochi e ogni altro oggetto estraneo all’uso scolastico o comunque non indispensabile, a giudizio del docente.

Locale di isolamento

All’interno di ogni edificio è individuato un locale ove isolare l’eventuale soggetto sintomatico che manifesti i sintomi del COVID-19 (difficoltà respiratorie, temperatura corporea superiore ai 37,5°C, tosse etc.) durante il periodo di permanenza all’interno dei locali scolastici, sotto la vigilanza di un adulto:

  • Scuola dell’infanzia Cabassina: spazio aula
  • Scuola dell’infanzia Malakoff e Papa Giovanni: locale ricavato all’interno dell’ex-dormitotio
  • Scuola primaria Copernico: locale vicino alla reception, ingresso principale
  • Scuola primaria Curiel: aula nel corridoio principale
  • Scuola secondaria Campioni Mascherpa: ultima aula in fondo al corridoio antistante la reception, ingresso principale

Sia il soggetto sintomatico che l’adulto indosseranno apposita mascherina, eventuale visiera/guanti.

Servizi igienici

Il distanziamento deve essere garantito anche nell’ambito dei servizi igienici, a cui si accederà secondo turnazione.

All’interno è collocato un dispenser di sapone liquido e uno di asciugamani monouso. Vi deve essere inoltre collocato un contenitore ove gettare la carta utilizzata.

Le finestre dei bagni devono essere mantenute perennemente aperte.

Intervallo

Anche l’intervallo è organizzato in modo da assicurare il distanziamento tra gli allievi e tra questi ed i docenti. Si svolgerà in classe o all’aperto fino a cessata emergenza sanitaria. Responsabili dell’osservanza di tale disposizione sono i docenti assegnati agli alunni del gruppo classe, in servizio al momento dell’intervallo.

Fino a cessata emergenza sanitaria l’utilizzo dei servizi, tipicamente consentito durante la ricreazione, strettamente regolato in funzione della capienza degli stessi, è consentito in caso di necessità anche in altri momenti della giornata purché si abbia certezza che gli stessi siano adeguatamente vigilati.

Le famiglie sono invitate a dotare i propri figli di una bottiglietta o borraccia dii acqua, con indicazione del proprio nome e cognome, e di un pacchetto di fazzolettini di carta.

Palestra

L’attività fisica in palestra (ma anche all’aperto), può avvenire senza indossare la mascherina purché tra gli allievi si mantenga una distanza di almeno 2 metri. L’uso degli spogliatoi deve intendersi vietato rispetto alla possibilità di farsi la doccia e cambiarsi gli abiti mentre è permesso il cambio delle scarpe che devono essere custodite all’interno di un sacchetto personale e poi, preferibilmente, all’interno dello zaino individuale. Nella prima fase della riapertura non si svolgeranno giochi di squadra e sport di gruppo, mentre deve essere preferita l’attività fisica individuale.

Ogni attrezzo deve essere utilizzato in modo individuale; a fine lezione, prima dell’inizio della successiva, deve essere opportunamente igienizzato dal personale ausiliario.

Refettorio

Per quanto riguarda la scuola primaria, valutando il pasto come un momento fondamentale della giornata, gli sforzi vanno nella direzione di preferire il consumo dello stesso nei locali già autorizzati dall’Autorità Sanitaria ad essere utilizzati come mensa, eventualmente aumentando il numero di turni a compensazione della riduzione dei posti disponibili nei saloni.

In ultima istanza è possibile concordare con il gestore del servizio, la possibilità di mangiare all’interno delle classi, previa igienizzazione prima e pulizia dopo il pasto che dovrà essere svolta preferibilmente dal personale dell’azienda che gestisce la ristorazione.

Seguiranno ulteriori informazioni in merito.

Segreteria

La segreteria riceve esclusivamente su appuntamento. Per prendere appuntamento usare mail o contatto telefonico pubblicato sul sito. Per quanto riguarda gli orari di ricevimento telefonico, fare riferimento a quanto pubblicato sul sito scolastico.

Consegna dei dispositivi di protezione e dei presidi di prevenzione e protezione dal contagio

Il personale scolastico, docente e non docente, rientra nella definizione di “lavoratore” come prevista dalla vigente normativa in materia di sicurezza sul lavoro ed ha diritto di ricevere, da parte del datore di lavoro, ogni dispositivo necessario al fine di ridurre l’esposizione ai rischi lavorativi tra cui anche quello di contagio da COVID-19.

Sono a disposizione di lavoratori, utenti e visitatori dispenser di soluzione igienizzante idroalcolica, posti in ogni aula didattica nella scuola primaria e secondaria, nei saloni; all’ingresso dell’edificio, in prossimità degli uffici.

Chiunque noti la carenza di soluzione igienizzante è invitato a segnalare la necessità.

La scuola dispone, in aggiunta a quanto ricevuto dalle autorità competenti (mascherine chirurgiche gli studenti e per tutto il personale scolastico), di mascherine di ricambio, visierine per i docenti di sostegno, dell’infanzia e del primo anno della scuola primaria che ne necessitano, eventuali mascherine FFP 2, e inoltre, su richiesta e in caso di necessità, guanti in nitrile.

Sala docenti Campioni Mascherpa

L’attività in sala docenti deve avvenire seguendo strettamente le indicazioni di capienza massima e garantendo il distanziamento di almeno 1 metro tra i docenti che, se dispongono di un cassetto, deve essere destinato ad un uso strettamente personale.

Gli armadietti devono essere assegnati in via esclusiva al singolo docente, nel caso di supplenze annuali o temporanee, l’armadietto prima dell’uso da parte del nuovo docente, deve essere igienizzato.

Locali spogliatoio per il personale

All’interno dei locala spogliatoio deve essere rispettata la distanza fisica di almeno un metro. Il consumo di cibi e bevande deve avvenire rispettando le distanze di sicurezza.

Macchine distributrici di bevande e snack

L’utilizzo delle macchine distributrici di bevande e snack è consentito solo a una persona alla volta.

Operazioni di pulizia

Le operazioni di pulizia dovranno essere effettuate quotidianamente secondo le indicazioni dell’ISS previste nella Circolare del Ministero della Salute “Indicazioni per l’attuazione di misure contenitive del contagio da SARS-CoV-2 attraverso procedure di sanificazione di strutture non sanitarie (superfici, ambienti interni) e abbigliamento” in particolare nella sezione “Attività di sanificazione in ambiente chiuso” di cui un estratto è in Allegato 1. Nello stesso allegato è riportato un estratto con i principi attivi indicati per le varie superfici tratto da Rapporto ISS COVID-19 n. 19/2020 – “Raccomandazioni ad interim sui disinfettanti nell’attuale emergenza COVID-19: presidi medico-chirurgici e biocidi. Versione del 25 aprile 2020”.

 




Link vai su