Ultima modifica: 27 Agosto 2019

Continuità

Stralcio del progetto Continuità 18/19 (parte riferita alla scuola dell’infanzia)

Obiettivi 

Favorire la comunicazione, l’interazione e il dialogo tra i contesti educativi creando una cultura condivisa che favorisca il passaggio graduale e sereno dei bambini nei diversi ordini di scuola

Favorire l’accoglienza ed il benessere di tutti i bambini e di tutte le famiglie in un nuovo ordine di scuola, promuovendo relazioni positive e costruttive in un contesto inclusivo

 Garantire ai bambini un itinerario scolastico continuo e progressivo tra i tre ordini di scuola, promuovendo lo sviluppo della personalità di ognuno, rispettando e valorizzando le differenze individuali, culturali e sociali

Attività

  1. Programmazione di chiare e condivise fasi di lavoro, calendarizzazione di incontri aggiuntivi tra i vari ordini di scuola, stesura di ulteriori documenti per la valutazione del percorso.
  2. Puntuale calendarizzazione delle attività di continuità ed accoglienza, organizzazione di laboratori-lezioni aperte-scambio e condivisione di competenze, attività di peer tutoring, inserimento graduale dei bambini durante i primi giorni di scuola mediante un orario ridotto e flessibile.
  3. Programmazione di incontri per la condivisione di esperienze, competenze e materiali. Riflessione ed eventuale aggiornamento dei documenti di passaggio delle informazioni, focalizzando l’attenzione sulle competenze in uscita. Calendarizzazione di colloqui aggiuntivi per il passaggio di informazioni e restituzione dell’inserimento dei bambini.

Obiettivi

Soggetti coinvolti

Attività

Tempi

Favorire l’incontro e lo scambio di esperienze tra bambini

Creare uno stimolo motivazionale

Bambini di 5 anni- bambini delle classi prime Nell’ambito del progetto Musami, i bambini delle classi prime si recano alla scuola dell’infanzia per la staffetta sulle creature fantastiche e in quell’occasione consegnano ai remigini un biglietto di invito alla scuola primaria

Inizio aprile
1 ora

Vivere esperienze nella scuola primaria

Favorire la condivisione e la creazione di un legame

Bambini di 5 anni- bambini delle classi quarte I remigini si recano alla scuola primaria per partecipare ad un laboratorio. Ogni classe quarta accoglie un gruppo di bambini di 5 anni in uno spazio della scuola (biblioteca, aula pittura, palestrina o aula informatica, palestra, giardino). I bambini più grandi aiutano i più piccoli nell’attività. Da aprile a giugno
1 ora
Si suggerisce la presenza anche dei docenti facenti parte del gruppo formazione classi per favorire un’osservazione precoce delle dinamiche relazionali e delle competenze dei bambini da inserire l’anno successivo
Realizzare un oggetto che i remigini utilizzeranno nel loro ingresso alla scuola primaria Bambini di 5 anni- bambini delle classi quarte I remigini si recano alla scuola primaria e vengono accolti nelle classi quarte. Preparazione quadernino regalato dai compagni più grandi Da aprile a giugno
1 ora
Vivere esperienze significative alla scuola primaria.
Favorire la conoscenza degli spazi della scuola primaria
Bambini di 5 anni con le loro insegnanti I remigini partecipano ad un’attività motoria in palestrina con le loro insegnanti Da dicembre con cadenza fissa

Continuità  Cabassina Curiel

  • Tre incontri di programmazione del progetto (18 ottobre, 10 dicembre e 18 febbraio)
  • Incontro il 6 novembre con i genitori e gli insegnanti della classe V di Curiel e docenti di Cabassina per illustrare il progetto
  • Due laboratori: a novembre e a dicembre coi genitori dei bimbi uscenti
  • A gennaio incontro feed-back coi genitori e verifica
  • Due/tre laboratori con i bimbi di I classe Curiel e bimbi grandi di Cabassina inerenti al progetto Musami e Bee-Bot



Link vai su