Ultima modifica: 5 Settembre 2020
Istituto comprensivo statale Copernico > Sei in Ripartenza 20/21: documenti scuola > Patto educativo di corresponsabilità

Patto educativo di corresponsabilità

Adeguamento approvato dal Consiglio d’istituto con delibera n. 64 del 4 settembre 2020

La scuola si impegna a:

  • creare un ambiente educativo sereno e accogliente che favorisca l’accettazione dell’altro, la collaborazione e la solidarietà;
  • rispondere ai bisogni formativi delle bambine e dei bambini della scuola dell’infanzia e delle alunne e degli alunni della scuola primaria e secondaria di primo grado, tenendo conto delle loro differenze culturali, delle attitudini personali e dei differenti stili di apprendimento;
  • incoraggiare gli studenti nel loro percorso scolastico in modo da favorire una loro graduale consapevolezza delle proprie capacità;
  • offrire agli alunni, tramite i suoi operatori, modelli di comportamento corretto, rispettoso delle regole, tollerante, responsabile, disponibile al dialogo ed al confronto;
  • realizzare curricoli disciplinari attenti allo sviluppo delle competenze, nella consapevolezza di appartenere ad una dimensione europea, secondo l’organizzazione didattico-metodologica prevista nel Piano triennale dell’offerta formativa;
  • garantire una valutazione trasparente, esplicitando i criteri di valutazione adottati e in generale relativi ai livelli di apprendimento raggiunti;
  • favorire l’acquisizione dell’uso consapevole delle tecnologie digitali;
  • informare con regolarità le famiglie riguardo alla situazione scolastica dei figli, in merito alla frequenza, ai risultati conseguiti, alle difficoltà emerse, ai progressi registrati nelle varie discipline ove presenti, agli aspetti inerenti il comportamento;
  • favorire un rapporto collaborativo con le famiglie, anche attraverso la cura dei diversi canali di comunicazione;
  • mantenere la riservatezza sui dati sensibili e le notizie riguardanti le alunne e gli alunni;
  • garantire un ambiente salubre e sicuro;
  • offrire attrezzature e sussidi didattico-tecnologici adeguati;
  • raccogliere e dare risposta a pareri e suggerimenti da parte delle famiglie
  • collaborare alla realizzazione di un clima educativo di serenità e cooperazione che favorisca la crescita responsabile di tutti i soggetti coinvolti;
  • prevenire e contrastare episodi di vandalismo, bullismo e cyberbullismo;
  • instaurare con famiglie e studenti relazioni basate sul rispetto reciproco, sulla gentilezza, sul riconoscimento dei ruoli, sulla fiducia e sulla collaborazione.

La famiglia si impegna a:

  • trasmettere ai propri figli il principio che la scuola è di fondamentale importanza per la loro crescita, nel rispetto dei valori condivisi;
  • considerare la collaborazione con la scuola un valore fondamentale per la qualità dell’esperienza formativa dei propri figli;
  • rispettare il ruolo dei docenti, riconoscendo loro competenza e autorevolezza;
  • prevenire e segnalare situazioni critiche, fenomeni di bullismo e cyberbullismo o vandalismo di cui dovessero venire a conoscenza;
  • adottare uno stile di vita rispettoso delle regole di civile convivenza e della dignità e dell’integrità delle persone, nel riconoscimento delle differenze di genere, cultura e religione, che orienti i bambini e i ragazzi verso comportamenti socialmente accettabili e condivisibili;
  • mantenere aperta la comunicazione con i docenti e con la scuola attraverso la costante consultazione del registro elettronico e la lettura del diario, firmando tempestivamente gli avvisi e partecipando ai colloqui scuola-famiglia;
  • sostenere i propri figli nel lavoro a scuola e a casa e assicurare la frequenza e la puntualità alle lezioni, limitando le uscite anticipate e gli ingressi posticipati a casi eccezionali;
  • partecipare ai momenti di incontro e confronto con la scuola (consigli di classe, riunioni, assemblee, ecc.);
  • conoscere il Regolamento di Istituto e rispettarne le regole per il buon funzionamento della scuola;
  • suggerire proposte che possano contribuire al miglioramento dell’offerta formativa
  • presentare e discutere con i propri figli il patto educativo di corresponsabilità;
  • collaborare alla realizzazione di un clima educativo di serenità e cooperazione che favorisca la crescita responsabile di tutti i soggetti coinvolti;
  • prevenire e segnalare situazioni critiche, fenomeni di bullismo e cyberbullismo o vandalismo di cui dovessero venire a conoscenza;
  • instaurare con famiglie e studenti relazioni basate sul rispetto reciproco, sulla gentilezza, sul riconoscimento dei ruoli, sulla fiducia e sulla collaborazione.

La bambina/il bambino e l’alunna/l’alunno, compatibilmente con la propria età, si impegna a:

  • rispettare se stessa/o, il dirigente, i docenti, il personale ausiliario, tecnico e amministrativo e i compagni osservando le regole della convivenza nel gruppo;
  • essere leale, solidale e collaborativo con i compagni;
  • svolgere regolarmente e con lealtà il lavoro assegnato a scuola e a casa;
  • conoscere e rispettare rigorosamente il Regolamento di Istituto e dare valore e significato ai propri comportamenti corretti, civili e educati
  • utilizzare consapevolmente e correttamente i dispositivi digitali nel rispetto della privacy e della dignità propria e altrui;
  • conoscere le sanzioni previste nei casi di bullismo/cyberbullismo, di navigazione on-line a rischio e di uso improprio dei dispositivi digitali;
  • prestare attenzione alle lezioni, evitando comportamenti che possano pregiudicare il regolare svolgimento delle attività didattiche;
  • rispettare i locali e gli arredi scolastici e collaborare con la scuola per mantenere un ambiente di lavoro pulito e ordinato;
  • rispettare l’igiene personale e indossare abiti consoni al contesto scolastico;
  • usare un linguaggio adeguato a un ambiente educativo e mai scurrile;
  • avere a disposizione il materiale di lavoro richiesto dall’orario delle lezioni tenendolo con cura;
  • utilizzare dispositivi digitali nel massimo rispetto di se stessi e degli altri, come occasioni di crescita e apprendimento e mai di sopruso o prevaricazione;
  • prevenire e segnalare situazioni critiche, fenomeni di bullismo e cyberbullismo, di vandalismo di cui viene a conoscenza;
  • instaurare con docenti e personale scolastico relazioni basate sul rispetto reciproco, sulla gentilezza, sul riconoscimento dei ruoli, sulla fiducia e sulla collaborazione.

Appendice COVID-19

In merito alle misure di prevenzione, contenimento e contrasto alla diffusione del SARS-CoV-2,

La scuola si impegna a:

  • realizzare gli interventi di carattere organizzativo, nei limiti delle proprie competenze e con le risorse a disposizione, nel rispetto della normativa vigente e delle linee guida emanate dalle autorità competenti;
  • mettere in atto tutte le migliori soluzioni didattiche e organizzative per garantire il servizio scolastico anche in eventuale periodo di emergenza sanitaria;
  • intraprendere azioni di formazione e aggiornamento del personale scolastico in tema di competenze digitali al fine di implementare e consolidare pratiche didattiche efficaci con l’uso delle nuove tecnologie, utili anche nei periodi di emergenza sanitaria, a supporto degli apprendimenti di bambini e alunni;
  • intraprendere iniziative di sviluppo delle competenze digitali a favore delle bambine, dei bambini, delle alunne e degli alunni e, ove possibile, delle famiglie;
  • predisporre interventi di supporto psicopedagogico, nei limiti delle risorse disponibili, a favore di docenti, alunni e famiglie, per la gestione dei vissuti stressanti e traumatici legati all’emergenza sanitaria.

La famiglia si impegna a:

  • prendere visione della documentazione relativa alle misure di prevenzione e contenimento della diffusione del SARS-CoV-2 pubblicata dall’Istituto e informarsi costantemente sulle iniziative intraprese dalla scuola in materia;
  • monitorare quotidianamente lo stato di salute del proprio figlio e degli altri membri della famiglia, e, nel caso di sintomatologia respiratoria o febbre superiore ai 37,5° (anche nei tre giorni precedenti), tenerlo a casa e informare immediatamente il proprio medico di famiglia o il pediatra, seguendone le indicazioni e le disposizioni;
  • fornire i dispositivi di protezione previsti dalla normativa e individuati dalla scuola tra le misure di prevenzione e contenimento dell’epidemia (ad es. mascherina/e, gel disinfettante ecc.) 
  • recarsi immediatamente a scuola per prelevare il proprio figlio in caso di manifestazione improvvisa di sintomatologia riferibile a COVID-19 (febbre, sintomi respiratori), garantendo la costante reperibilità di un familiare o di un delegato, durante l’orario scolastico;
  • contribuire allo sviluppo dell’autonomia personale e del senso di responsabilità del proprio figlio e promuovere i comportamenti corretti nei confronti delle misure adottate in qualsiasi ambito per prevenire e contrastare la diffusione del virus;
  • garantire il puntuale rispetto degli orari e delle procedure di accesso/uscita dalla scuola e di frequenza scolastica del proprio figlio;
  • in caso di sospensione delle attività didattiche e attivazione della DDI (Didattica Digitale Integrata), supportare il proprio figlio, collaborare con i docenti per lo svolgimento regolare delle attività didattiche in modalità digitale e supportare le altre famiglie, per quanti possibile, promuovendo azioni di vicinanza e di mutuo aiuto

La bambina/il bambino e l’alunna/l’alunno, compatibilmente con l’età, si impegna a:

  • prendere coscienza delle semplici regole per prevenire e contrastare la diffusione del SARS CoV2 suggerite dalla segnaletica, dagli insegnanti, dal personale collaboratore scolastico e applicarle costantemente;
  • prendere visione, rispettare puntualmente e promuovere il rispetto tra le compagne e i compagni di scuola di tutte le norme previste dalla documentazione di Istituto relativa alle misure di prevenzione e contrasto alla diffusione del virus;
  • avvisare tempestivamente i docenti in caso di insorgenza durante l’orario scolastico di sintomi riferibili al COVID-19, per permettere l’attuazione del protocollo di sicurezza e scongiurare il pericolo di contagio diffuso;
  • collaborare attivamente e responsabilmente con gli insegnanti, gli altri operatori scolastici, le compagne e i compagni di scuola, nell’ambito delle attività didattiche in presenza e a distanza, ovvero con l’ausilio di piattaforme digitali, attivate per l’emergenza sanitaria, nel rispetto del diritto all’apprendimento di tutti e dei regolamenti dell’Istituto.
  • in caso di attivazione della DDI, rispettare durante i “meet didattici” le norme di comportamento previste dal regolamento di Istituto e di disciplina.



Link vai su